Pasta alla Norma

Anche oggi facciamo un salto in Sicilia, poiché le origini di questo piatto vanno fatte risalire alla città di Catania.

Sembra che questo nome sia stato battezzato, infatti, proprio dal commediografo catanese¬†Nino Martoglio¬†che, ammaliato dal profumo e dalla bont√† del piatto, avrebbe esclamato: ‚ÄúChista √® ‚Äėna vera Norma!‚ÄĚ. Il riferimento √® alla¬†‚ÄúNorma‚ÄĚ, celebre opera del compositore¬†Vincenzo Bellini.

Sembra che l’opera e la ricetta della pasta alla Norma siano sempre andate di pari passo: alcuni sostengono che la pasta alla Norma sia stata presentata pubblicamente per la prima volta proprio la stessa sera della premiere mondiale dell’opera di Bellini, il 26 dicembre 1831.

Altri che la ‚Äúpasta c√Ę Norma‚ÄĚ fosse stata¬†inventata proprio in onore del compositore¬†a cui √® dedicato oggi il teatro di¬†Catania.

Una cosa √® certa:√® una ricetta tradizionale di cui i Catanesi ed i siciliani in generale sono gelosissimi e che deve essere preparata con pomodori, ricotta salata, melanzane e basilico locali, con alcuni canoni da rispettare, ad esempio la frittura delle melanzane rigorosamente nell’olio extra vergine di oliva!

Ingredienti:

400 gr di mezzemaniche

un litro di salsa di pomodoro

1 melanzana lunga

50 gr di ricotta salata

basilico fresco

1 spicchio d’aglio

olio evo e sale q.b.

Procedimento

Lavate e tagliate la melanzana a fettine sottili e disponetela in un colapasta; spolverate con un pò di sale fino affinché perda un pò del suo caratteristico pizzicore e sapore amarognolo.

Nel frattempo preparate il sugo: soffriggete uno spicchio d’aglio in un p√≤ di olio evo, aggiungete la salsa di pomodoro ed il sale.

 

Lasciate stringere il sugo e dedicatevi ora alla frittura della melanzana.

Mettete a scaldare l’olio in una pentola e friggete le fette di melanzana dopo aver eliminato l’acqua che hanno tirato fuori.

Fatele dorare da ambo i lati poi scolatele e disponetele su un vassoio con carta assorbente.

Spegnete il sugo appena ha raggiunto la giusta densità.

Portate a bollore l’acqua per la pasta, salatela e cuocetela al dente.

Mantecate col sugo ed ultimate con le melanzane fritte, la ricotta salata grattugiata e qualche fogliolina di basilico fresco.

E’ un piatto semplice che vi farà veramente immergere nei profumi e sapori del nostro Mediterraneo.