Chiffon cake

Base:

300 gr zucchero

300 gr di farina

200 gr acqua a temperatura ambiente

6 uova

1 bustina Vanillina

120 gr olio semi di girasole

1 bustina di cremor tartaro (8gr)

1 bustina di lievito per dolci

La scorza grattugiata di un limone bio

Un pizzico di sale

Per guarnire

Crema pasticcera :

1 litro latte

120 gr farina

300 zucchero

5 tuorli

1/2 stecca di vaniglia

cioccolato fondente o nutella.

Procedimento:

Per realizzare una Chiffon cake la prima cosa che dovete fare è procurarvi l’apposito stampo. Se ne trovano vari in commercio.

Ricordatevi che va utilizzato senza mai dover essere imburrato.

Poi preparate la planetaria e due diverse scodelle.

In una scodella dovete mettere tutti gli ingredienti secchi: setacciate la farina col lievito, unite lo zucchero, la vanillina ed il sale.

Separate i tuorli dagli albumi mettendo direttamente questi ultimi nella planetaria pronti per essere montati.

Nell’altra scodella mettete i tuorli e unite l’acqua,l’olio di semi,la scorza del limone.

Amalgamate con una frusta gli ingredienti liquidi ed uniteli tutti in una volta a quelli secchi fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Montate gli albumi nella planetaria ed appena diventeranno spumosi unite il cremor tartaro.

Fateli montare per bene poi con una spatola versateli un po’ alla volta nell’impasto che avevate lasciato da parte, mescolando il tutto dal basso verso l’alto.

Versate infine il composto nello stampo per chiffon cake ed informate in forno statico e già caldo a 160° per 60 minuti.

A cottura ultimata sfornate la vostra chiffon cake e capovolgete lo stampo che, munito di piedini, lascerà che il dolce si raffreddi piano piano prendendo aria e scivolando giù da solo.

Là chiffon cake potrà essere gustata anche semplicemente così spolverizzata con abbondante zucchero a velo o utilizzata come base di torte di compleanno.

Nella ricetta fotografata ho tagliato a strati da fredda la mia chiffon e l’ho farcita con strati alternati di crema pasticcera semplice o mescolata a nutella o cioccolato fondente. Potete poi sbizzarrirvi con le decorazioni.

Condividi su facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *