Spaghetti con vongole veraci

Ingredienti:

500 gr di spaghetti o altri formati di pasta lunga a vostra scelta

1 kg di vongole veraci

un ciuffetto di prezzemolo fresco

uno spicchio di aglio

olio evo e sale q.b.

peperoncino

un cucchiaio di farina

sale grosso un pugno

Procedimento

Innanzitutto, dovete provvedere ad un’accurata pulizia delle vongole che per la loro stessa conformazione tendono ad accogliere al loro interno granelli di sabbia ed impurità varie.

Vi occorreranno, quindi: una bacinella capiente, dell’acqua fredda, una schiumarola e del sale grosso. Provvedete a verificare, innanzitutto l’integrità dei molluschi, eliminando gli esemplari aperti oppure con il guscio rotto, perché potrebbero avere un cattivo sapore, nonché rivelarsi pericolosi per la salute. A questo punto, dovete battere ogni singola vongola su un tagliere oppure un piano resistente, tenendo la chiusura verso il basso, in modo da eliminare una prima parte di sabbia.

Cominciate poi a sciacquarle più volte fintanto che non vedrete più impurità sul fondo della vostra scodella. Potete anche scegliere di lasciarle in ammollo in acqua fredda e sale grosso per almeno mezz’ora. Durante questo lasso di tempo, le vongole tenderanno ad aprirsi per prendere ossigeno e nel frattempo spurgheranno completamente la sabbia. In caso contrario, basterà scuoterle e cambiare spesso l’acqua.

Portate a bollore una pentola con acqua salata, tuffatevi le vongole sciacquate prelevandole con le mani o una schiumarola in modo da non raccogliere eventuale sabbia depositata sul fondo della scodella ed appena si aprono spegnete il fuoco.

A questo punto potete sgusciarle e lasciare giusto qualche guscio per decorazione, la pasta si condirà anche meglio e sarà più comodo mangiarla.

Non buttate via l’acqua in cui avete sbollentato le vongole mi raccomando. Lasciatela posare e togliete piano piano le vongole con una schiumarola in modo da lasciare sul fondo eventuali residui di sabbia.

Prendete un saltapasta e preparate un soffritto con aglio, olio e peperoncino ed unite le vongole con qualche mestolo della loro acqua ed un pochino di prezzemolo.

Ora un piccolo accorgimento che darà un tocco più cremoso al vostro condimento: prendete una scodellina con un cucchiaio di farina poi versatevi a filo un mestolo dell’acqua delle vongole e sbattete bene con una frusta.

Unite la cremina ottenuta al soffritto con le vongole e dopo qualche minuto  regolate di sale se occorre e spegnete il fuoco.

Portate a bollore la pentola con l’acqua per la pasta, salatela e cuocetela al dente scolandola almeno un paio di minuti prima del tempo riportato sulla confezione per la cottura.

Tuffate la pasta direttamente nel condimento e proseguite la cottura aggiungendo all’occorrenza altra acqua delle vongole sempre prendendola con un mestolo in superficie per evitare residui di sabbia.

Mantecate per bene e servite con prezzemolo fresco tritato al momento.

Condividi su facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *