Panna cotta

La panna cotta è uno dei dolci più amati, conosciuti e versatili della pasticceria italiana.
Non si sa bene se sia stata inventata nelle Langhe, da una signora di origini ungheresi, come sostengono alcuni o se sia nata per ottenere una versione più leggera della bavarese francese, come sostengono altri.

La sua paternità potrebbe anche essere fatta risalire al Biancomangiare, noto dolce siciliano portato nell’antichità dalla dominazione Araba e diffuso in tempi brevissimi nel nord Italia, dove al latte di mandorle si sostituì il latte vaccino.

L’ipotesi più accreditata, comunque, è che si tratti di un dolce di origine piemontese, che dovrebbe risalire agli inizi del ‘900.
Fatto sta che è un dolce sempre apprezzato, di facile realizzazione ed in grado di assecondare ogni gusto, poiché può essere guarnito ed aromatizzato in vari modi.

Per la realizzazione della panna cotta che vedete in foto segnate gli ingredienti per 6 persone:

Per la panna cotta
1/2 litro di panna da montare
100 gr di zucchero
1 dl di latte
10 gr di colla di pesce
1 stecca di vaniglia
Per guarnire:
200 gr frutti di bosco
2 cucchiai di zucchero semolato
il succo di uno spicchio di limone ( non esagerate poiché i frutti di bosco risultano già abbastanza aspri)

Procedimento

Iniziate mettendo a bagno i fogli di colla di pesce in acqua fredda.
Versate il latte in un pentolino e scaldatelo a fuoco basso senza far bollire.
Toglietelo dal fuoco ed unitevi i fogli di colla di pesce dopo averli strizzati.
In un altro tegame portate a bollore la panna con lo zucchero ed i semi della bacca di vaniglia.

Ritirate dal fuoco unendovi il latte in cui avevate sciolto la colla di pesce e mescolate tutto.
Versate negli stampini e lasciate rassodare in frigorifero.

Preparate la riduzione mettendo in un pentolino i frutti di bosco con zucchero e limone. Deve formarsi una sorta di sciroppo che volendo potete anche filtrare.
In foto la frutta l’abbiamo lasciata.

Capovolgete gli stampini e guarnite con la riduzione di frutta.
Se volete potete anche optare per una riduzione di fragole eseguita allo stesso modo, per una colata di cioccolato alle nocciole o di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria con un pò di latte.
Ma le decorazioni sono infinite: composte di frutta, scaglie di cioccolato fondente, sciroppi di ogni genere, frutta secca, frutta fresca…
Potete anche aromatizzarla con menta o con zenzero!
Dipende tutto dai vostri gusti.

Condividi su facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *