Rose del deserto

Ingredienti:

125 gr di farina ’00
125 gr di farina di mandorle o di mandorle pelate tritate a farina
2 uova intere LiberovoBio
150 gr di zucchero semolato
170 gr di burro morbido
la buccia grattugiata di 1 limone bio
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
corn flakes q.b.
zucchero a velo vanigliato per guarnire

Procedimento

Prima di tutto montate per qualche minuto il burro morbido con sale, zucchero, buccia grattugiata di limone e vanillina; a seguire, aggiungete una alla volta le uova poi la farina 00, la farina di mandorle ed il lievito.
Amalgamate per bene poi lasciate riposare il composto in frigorifero; prendete intanto un vassoio e foderatelo con carta forno.
Preparate anche una scodella e versatevi i corn flakes.
Tirate fuori il composto dal frigo e con l’aiuto di un cucchiaio e delle vostre mani formate delle palline che rotolerete nei corn flakes e disporrete man mano sul vassoio.

A fine lavoro riponete in freezer per un’oretta almeno. Il composto è molto burroso e questo passaggio eviterà che le vostre rose del deserto si schiaccino troppo durante la cottura in forno.
Cuocete per 15 min. circa a 170° in forno statico.
Sfornate e lasciate raffreddare bene poi disponete su un vassoio e spolverate con il vostro zucchero a velo.

Croccanti fuori, morbide dentro. Un successo assicurato in ogni occasione.

Sbriciolata di mele e mandorle

Ingredienti per la frolla:

100 g di farina di riso

50 g di farina di mandorle

350 g di farina 00

250 di burro a temperatura ambiente

2 uova LiberovoBio

2 cucchiaini di lievito per dolci

2 bustine di Vanillina

La scorza grattugiata di un limone bio

200 g di zucchero semolato

Ingredienti per la farcia:

5/6 mele (dipende dalla grandezza)

4 cucchiai di zucchero semolato

Cannella q.b.

Succo di un limone

50 g di Lamelle di mandorle (altri 50 g vi occorreranno per decorare la superficie)

Procedimento

Preparate innanzitutto la farcia.

Sbucciate le mele, togliete il torsolo ed i semi, tagliatele a spicchi sottili poi a quadratini e versatele in una padella antiaderente.

Unite il succo di limone, lo zucchero e la cannella e cuocete per qualche minuto poi incorporate anche le lamelle di mandorle ( va bene anche altra frutta secca se vi piace).

Quando saranno tenere e caramellate toglietele dal fuoco e lasciatele raffreddare.

Ora preparate la frolla versando tutti gli ingredienti in una scodella; lavorateli con le mani, non dovete ottenere il classico panetto ma impastare tutto molto grossolanamente fino a realizzare letteralmente delle briciole.

Prendete una tortiera per crostate da 28 cm e foderatela con carta forno. Versate un po’ più della metà dell’impasto nella tortiera e livellatelo con le mani; versate il composto di mele e terminate coprendo con il restante impasto in briciole e con le restanti lamelle di mandorle.

Infornate e cuocete per 35 minuti a 180° in forno ventilato.

Solo quando si è ben freddata trasferitela su un vassoio da portata togliendo la carta forno.

 

Castagnole umbre

Ingredienti:

500 g di farina

3 uova LiberovoBio

6 cucchiai di zucchero semolato

1 tazzina di olio di semi

4 tazzine di latte

1 bustina di lievito per dolci

1/2 tazzina di anice

olio di semi di girasole per friggere

zucchero a velo o miele per decorazione finale

Procedimento

Sbattete dapprima le uova con lo zucchero poi aggiungete gradualmente tutti gli ingredienti liquidi ed infine la farina ed il lievito.

Lasciate riposare per una decina di minuti.

Preparate una pentola alta in cui farete scaldare l’olio di semi ed un vassoio con carta assorbente da cucina.

Appena l’olio comincerà a fare le bollicine ( se avete un termometro verificate che la temperatura dell’olio non superi i 180°) iniziate a prendere l’impasto e tuffatene un cucchiaino alla volta nell’olio.

Vedrete che se l’olio e caldo al punto giusto verranno subito a galla gonfiandosi ed arrotondandosi da sole.

Giratele non appena saranno dorate.

La temperatura dell’olio è importantissima, poiché se troppo alta le castagnole si scuriranno solo all’esterno rimanendo crude all’interno.

Scolatele mano a mano sul vassoio aiutandovi con una schiumarola.

Appena fredde spolverizzate abbondante zucchero a velo o del miele a filo.