Crostata di frutta senza glutine e senza lattosio

Ingredienti

Per la frolla:

1 uovo ed un tuorlo

125 g di burro senza lattosio a temperatura ambiente

100 g di zucchero

250 g di farina di riso

75 g di amido di mais

Scorza di limone bio

1 bustina di vanillina

1 cucchiaino di lievito per dolci 

1 pizzico di sale

Per la crema senza lattosio e senza glutine:

750 ml di latte senza lattosio

150g di tuorli d’uovo (circa 8)

60 g di amido di riso o mais

225 g di zucchero

Scorza di 1/2 limone bio o i semi di una bacca di vaniglia

Per guarnire:

Gelatina

Frutta fresca a piacere (per questa torta abbiamo usato 3 kiwi 3 fette di melone 1 cestino di fragole 1 pesca noce)

Procedimento

Preparate per prima cosa la pasta frolla.

Lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero e una volta diventato una crema aggiungete le uova e la scorza grattugiata del limone. Amalgamate bene e poi aggiungete la farina, l’amido di mais, la vanillina, un pizzico di sale ed il lievito. Impastate velocemente fino a che il composto non risulti liscio e compatto. Formate un panetto che andrete a ricoprire con la pellicola e a riporre in frigorifero per 20 minuti circa.

Preparate ora la crema pasticcera.

Portate quasi a bollore il latte con metà dello zucchero e la scorza del limone o i semi della bacca di vaniglia. In un altro pentolino mescolate amido, tuorli e lo zucchero rimanente.

Quando il latte è ben caldo unitelo ad amido, uova e zucchero. Rimettete sul fuoco e continuate a girare per qualche minuto con una frusta fintanto che vada via la schiuma che si forma in superficie con l’unione di tutti gli ingredienti.

Lasciate bollire a fuoco basso fintanto che la crema non arriverà a lasciare dei segni in superficie. Spegnete il fuoco e trasferite la crema in un contenitore di vetro, copritela con la pellicola a contatto con la superficie affinché non si crei nessuna crosticina ed appena si fredda mettetela in frigorifero.

Ora riprendete la frolla e dopo aver unto una teglia per crostate iniziate a disporla e a spianarla sul fondo, eliminate i bordi in eccesso e forate la superficie con i rebbi di una forchetta.

Prendete un foglio di carta forno e foderate la superficie che andrete a coprire con dei fagioli secchi; questo accorgimento farà si che cuocendosi la superficie non si spiani troppo il bordo e resti un gradino da riempire con la crema e la frutta fresca.

Infornate a 180° per 25 minuti poi sfornate e lasciate freddare.

Coprite la superficie della crostata con crema pasticcera e frutta fresca a vostra scelta per ultimare il tutto con della gelatina.

Riponete in frigorifero e servite fresca.

 

 

Lingue di gatto

Avete preparato la crema pasticcera e vi sono rimasti gli albumi?

Non sapete come utilizzarli?

Beh, un’idea veloce e sicuramente molto gradita a tutti potrà essere la realizzazione di dolci e croccanti lingue di gatto.

Segnate gli ingredienti dopo aver innanzitutto pesato gli albumi; dalla loro quantità, infatti, dipenderà il peso degli altri ingredienti.

Es:       70 gr di albumi

70 gr di zucchero a velo

70 gr di burro a temperatura ambiente

70 gr di farina

1 bustina di vanillina

scorza grattugiata di limone

 

Procedimento

 

Montate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero a velo ed aggiungete gradualmente gli albumi.

Quando sarà tutto ben amalgamato unite la farina e a seguire  la vanillina e la scorza grattugiata del limone.

Lavorate per un pò poi mettete l’impasto in una sac a poche con apertura bella larga.

Preparate una leccarda con un foglio di carta forno e disponete l’impasto in tante striscioline di circa 5 cm ciascuna.

Potete anche decidere di cospargere su una parte di esse delle codette di zucchero.

Un consiglio: per le infornate successive alla prima, preparate altre due leccarde o teglie foderate con carta forno a seconda della quantità di impasto che avete ma non disponetelo mai sulla leccarda ancora calda, poiché  le strisce inizierebbero a sciogliersi prima ancora di essere infornate e ciò pregiudicherebbe la forma finale delle vostre lingue di gatto!

Infornate a 200° per 7/10 minuti in forno ventilato.

Sfornate quando il  bordo dei biscotti sarà ben dorato.

Crostata di frutta

Ingredienti

Per la frolla:

1 uovo e 1 tuorlo

100 g di zucchero

125 g di burro

330 g di farina

1 bustina di vanillina

Scorza grattugiata di un limone bio

Per la crema pasticcera:

1/2 litro di latte

150 gr di zucchero

100 gr di tuorli (circa 5)

40 gr amido di riso o mais

La buccia di un limone bio

Per la decorazione

Frutta assortita a piacere

Procedimento

Iniziate subito preparando la pasta frolla.

Lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero e una volta diventato una crema aggiungete le uova e la scorza grattugiata del limone.

Amalgamate bene e poi aggiungete la farina e la vanillina. Impastate velocemente fino a che il composto non risulti liscio compatto. Formate un panetto che andrete a ricoprire con la pellicola e a riporre in frigorifero per 20 minuti circa prima di lavorarla.

Preparate la crema pasticcera.

Portate quasi a bollore il latte con metà dello zucchero e la buccia del limone.

In un altro pentolino mescolate amido, tuorli e lo zucchero rimanente.

Quando il latte è ben caldo unitelo ad amido uova e zucchero. Rimettete sul fuoco e continuate a girare per qualche minuto con una frusta fintanto che vada via la schiuma che si forma in superficie con l’unione di tutti gli ingredienti.

Lasciate bollire a fuoco basso fintanto che la crema non arriverà a lasciare dei segni in superficie.

Spegnete il fuoco e trasferite la crema in un contenitore di vetro, copritela con la pellicola a contatto con la superficie, affinché non si crei nessuna crosticina ed appena si fredda mettetela in frigorifero.

Riprendete la frolla dal frigorifero.

Ungete col burro una tortiera del diametro di 24 cm.

Stendete la frolla ed adagiatela sulla tortiera, facendo aderire bene i bordi e togliendo l’eccesso di pasta.

Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

Prendete un foglio di carta forno, coprite la superficie della pasta e versate dei fagioli secchi sopra; questo accorgimento eviterà che la pasta si gonfi o crei delle bolle durante la cottura.

Infornate a 180° per 15 minuti in forno ventilato poi togliete la carta forno con i fagioli e proseguite la cottura per altri 5 minuti per farla dorare un po’.

Lasciate raffreddare poi sformatela e mettetela su un vassoio da portata.

Riprendete la crema pasticcera dal frigorifero e farcite la vostra torta spolverizzando eventualmente i bordi di zucchero a velo se fossero troppo dorati; decorate, infine con la frutta che avete scelto.

Fate solo attenzione ad alcuni tipi di frutta: banane, albicocche, pesche, per esempio, andrebbero passate nel limone per evitare che anneriscano; potete anche rifinire il tutto con uno sciroppo di acqua e zucchero o con della glassa per torte di frutta. Sta a voi la scelta, se non trascorre troppo tempo dalla realizzazione della torta potete lasciarla semplice.

nfd