Pan Brioche allo yogurt

Ingredienti

150 g di pasta madre ( se non l’avete fate un panetto con 50 g di acqua, 100 g di farina, 10 g di lievito di birra e poco zucchero, potete usarlo quando sarà raddoppiato di volume)

600 g di farina di grano tenero tipo 0 Bioalberti

300 g di yogurt magro bianco

2 uova intere Liberovobio

50 g di burro morbido

100 g di zucchero semolato 

un pizzico di sale

la scorza grattugiata di un limone bio

il tuorlo di un uovo ed un pochino di latte per spennellare

 

Procedimento

 

Impastate la pasta madre con la farina e lo yogurt.  Non appena la parte liquida sarà stata assorbita aggiungete un uovo alla volta ed quando l’impasto si sarà legato incorporate il burro lavorato a parte con lo zucchero. Terminate unendo la scorza di limone ed il sale e lavorate fino ad ottenere un impasto incordato che lascerete lievitare in un contenitore chiuso per 4 ore.

Foderate di carta forno o imburrate due stampi per plum-cake da 24/26 cm. Riprendete l’impasto e formate 8 palline che andrete ad arrotondare per bene. Ponetene 4 per ciascuno stampo e lasciatele lievitare fino al raddoppio. (Ci vorranno poche ore in estate ma anche 24 ore durante l’inverno, se volete far prima potete sempre usare un panetto di lievito di birra, anziché il lievito madre).

A lievitazione ultimata scaldate il forno statico a 180°. Sbattete il tuorlo d’uovo con un pochino di latte e spennellate la superficie dei vostri pan brioches poi infornateli e cuocete per circa 25 minuti.

Sformate appena stiepidiscono e lasciate raffreddare su una gratella. Fate a fette e servite a colazione o merenda, semplici o spalmate con miele, marmellate e creme al cioccolato.

Se volete mantenerli morbidi per più giorni conservateli in bustine di cellophane alimentare ben chiuse.

Plum-cake integrale con frutta secca ed uvetta

Ingredienti:

250 g di farina di grano tenero integrale

3 uova Liberovobio

150 g di zucchero di canna integrale

1 vasetto da 150 g di yogurt bianco

50 ml di olio di semi di girasole

1 bustina di vanillina

1 bustina di lievito per dolci

Un pizzico di sale fino

Frutta secca a piacere q.b.

Una manciata di uvetta

Stampo plum-cake da 26

Procedimento

Sbattete nella planetaria (o in una scodellina con l’aiuto di uno sbattitore elettrico) le uova con lo zucchero di canna.

Lavoratele per cinque minuti circa poi incorporate l’olio di semi ed il vasetto di yogurt. Unite la farina setacciata con il lievito e con la vanillina poi aggiungete un pizzico di sale.

Riscaldate nel frattempo il forno statico a 180°; imburrate ed infarinate uno stampo per plum-cake da 26 cm e versatevi il composto.

Cospargete sulla superficie la frutta secca e l’uvetta ( potete anche metterne un po’ dentro se vi piace ma infarinandola preventivamente per evitare che vada tutta sul fondo).

Infornate e cuocete per circa 40 minuti sfornando anche qualche minuto prima se fate la prova stecchino ed il plum-cake risulta asciutto e ben dorato.

Si tratta di un dolce perfetto per ogni occasione, che sia colazione, merenda o anche uno spuntino pre-allenamento.

Biscotti d’orzo

Ingredienti

200 g di farina di orzo mondo Bioalberti

200 g di farina 00

150 g di burro morbido

2 uova Liberovobio

100 g di zucchero di canna

50 g di miele di millefiori

Scorza di 1 limone bio

1 bustina di vanillina

1 cucchiaino di lievito per dolci

Procedimento

In una scodella versate e mescolate insieme tutti gli ingredienti in polvere. Aggiungete ed incorporate le uova poi gradualmente tutti gli altri ingredienti.

A questo punto amalgamate per bene tutto fino ad ottenere un impasto liscio come la frolla e ricavatene un panetto che andrete a foderare con la pellicola e a far riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Dopo il riposo stendete l’impasto sul vostro piano da lavoro fino ad uno spessore di circa mezzo centimetro e ricavate i vostri biscotti tagliandoli con le forme che più vi piacciono.

Disponeteli su una leccarda unta o rivestita di carta forno ed infornate a 180° per circa 15 minuti in forno ventilato.

Se volete potete realizzare anche delle crostatine.